home        chi siamo        archeologia        escursioni        mare        offerte        territorio        come contattarci        link        immagini

 

Serra Orrios

 

Museo Archeologico

 

Grotta Ispinigoli

 

Siti Gestiti dalla Cooperativa Ghivine

 

Gestione Beni Culturali

L'attività fondamentale della Cooperativa Ghivine è la valorizzazione e la gestione di Beni Ambientali e Culturali.

I suoi componenti, annualmente, svolgono dei corsi di aggiornamento o danno vita a nuovi progetti orientati alla salvaguardia del patrimonio storico presente nell'agro del Comune di Dorgali.

Le aree gestite sono meta annualmente di circa 45.000 visitatori, a conferma dell'importanza dei siti che ben rappresentano, la storia della Sardegna, a partire dall'epoca Nuragica con "Serra Orrios" (1600 - 500 a.C.) fino all'epoca Romana Imperiale con l'area di Nuraghe Mannu, che oltre al Nuraghe, conserva un insediamento romano del II - III secolo d.C.

Unica per le sue caratteristiche è l'area archeologica di "Tiscali", straordinaria per la propria collocazione sotto l'aspetto sia geologico che botanico. Infine, non certo per importanza, il Museo Archeologico, oggetto di un nuovo allestimento nei mesi di maggio e giugno del 2005, in grado di fornire un'ottima panoramica sulle vicissitudini del territorio dorgalese dal Neolitico fino all'alto Medioevo.

 

Gestione Beni Ambientali

Nel territorio di Dorgali oltre ai siti archeologici sono accessibili al pubblico anche 2 delle grotte più suggestive presenti in Sardegna: Grotta Ispinigoli e Grotta del Bue Marino.

Oltre ad essere 2 siti di straordinaria bellezza sono anch'esse beni culturali poiché Ispinigoli ha restituito reperti del periodo fenicio/punico e romano, il Bue Marino reperti risalenti al neolotico.

 

 

Tiscali

 

Nuraghe Mannu

 

Grotta Bue Marino